venerdì 11 dicembre 2015

frutti

i nostri timori quasi sempre finiscono per tradursi nella realtà

20 commenti:

  1. la ratio avverte. non la si ascolta, si dà retta al cuore.. ma poi il logico naturale compiersi degli eventi fa il suo corso.

    RispondiElimina
  2. Chi crede alla paura mangia i suoi frutti....e
    si da sempre retta all' amor proprio....anche quello del cuore.
    Buon giorno e ciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SILVI - Troccola (Z) vedi di farti passare l'idea di venirmi a rompere il cazzo perchè non è aria. Detto questo prendi un candelotto di dinamite acceso e usalo al posto del tampax, perchè sarà l'unica botta di vita che potrai avere.
      Ihihihihihihih altro che botta di vita in montagna!
      L'autentica, inimitabile e ineguagliabile Farfalla Legger@

      Elimina
  3. "nostri timori"???
    Parla per te! Ihihihihih

    RispondiElimina
  4. Ma antony questa ci e' o ci fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troccola (Z) vedi di farti passare l'idea di venirmi a rompere il cazzo perchè non è aria. Detto questo prendi un candelotto di dinamite acceso e usalo al posto del tampax, perchè sarà l'unica botta vita che potrai avere.
      Ihihihihihihih altro che botta di vita in montagna!
      L'autentica, inimitabile e ineguagliabile Farfalla Legger@

      Elimina
  5. Ma vai da gus, vai che almeno lui e' obbligato ad ascoltarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troccola (Z) vedi di farti passare l'idea di venirmi a rompere il cazzo perchè non è aria. Detto questo prendi un candelotto di dinamite acceso e usalo al posto del tampax, perchè sarà l'unica botta vita che potrai avere.
      Ihihihihihihih altro che botta di vita in montagna!
      L'autentica, inimitabile e ineguagliabile Farfalla Legger@

      Elimina
  6. vero ma i "nostri" ?... un plurale maiestatis, immagino ? parli per te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una considerazione di carattere generale

      Elimina
    2. Silvy http://digilander.libero.it/BrAINsTeW/vaffanculo.swf

      Elimina
  7. Di solito, i timori si presentano come diretta conseguenza di determinati sintomi. Sorgono silenziosi e si trasformano in paura quando i sintomi si trasformano in rischio vero. Ciao ANTONY!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sintomi, timori e conseguenze sono tutt'uno. occorre spezzare la catena causale. ciao

      Elimina
    2. Interessante quell' antony tutto in maiuscolo...^_^

      Elimina
    3. Possibile che non sei capace di mandarla a vaffanculo? Che razza di uomo sei un pappamolla?

      Elimina
    4. far@ ci pensi già tu

      Elimina
  8. Non hai gradito il mio commento....il primo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è questione di gradimento. mi pare che non ci fosse nulla da aggiungere. poi non sempre rispondo ai commenti

      Elimina