giovedì 11 febbraio 2016

cartacce

sorrido anche se penso che, quando sarò morto, troveranno tutte quelle cartacce scarabocchiate e non sapranno che farci

18 commenti:

  1. Anche io ho il tuo stesso pensiero ma per il momento sono ancora viva ;-)

    RispondiElimina
  2. Potrebbero sorprenderti, invece, rivalutare la tua persona come non è stato loro possibile mentre stavi scrivendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rivalutare mi pare eccessivo. potrebbero considerare che mi conoscevano poco

      Elimina
  3. io penso ai miei diari...e sorrido meno

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. hai anche tu dei mucchi di cartacce?

      Elimina
    2. Mucchi di cartacce no. Ritagli locandine... Gli scritti sono su bloc note s piccoli, nessuno avrà voglia di leggere...molto è nel web. Non ho stampato come te il blog di splender. Lo salvai ma non ricordo più assolutamente dove sta. Ma le cose importanti sono più quelle dette alle persone, non quelle scritte, ed i rapporti intercorsi. Non ciò che rimarrà su carta o su PC. Non credi ?

      Elimina
    3. per me è importante tutto. allo stesso tempo non do particolare valore a niente: non ho legami

      Elimina
    4. dare importanza ai propri scritti e domandarsi dove finiranno o se qualcuno gli darà attenzione non credo c'entri con i legami...

      Elimina
    5. credo invece che c'entri

      Elimina
  5. vero . io con il micio mi mantengo rapporti di amore-odio solo epistolari, esisteranno nei ricordi di sempre. ^_^
    ...emh... anche di affinità elettive? no vero? :-(

    RispondiElimina
  6. uh quel "sorrido" mi ricorda qualcuno.

    RispondiElimina