giovedì 13 aprile 2017

autopasquale

ho aperto il baule e ho trovato i biscotti

36 commenti:

  1. Beh l' ovetto si sarebbe sciolto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse anche i biscotti col cioccolato. non so, non ho ancora verificato e erano nel baule da diversi mesi

      Elimina
    2. e chi ce li avrà messi '??!!

      Elimina
  2. Ovviamente lasci la macchina aperta. Credo che non la ruberebbe nessuno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sempre :)
      fidarsi è bene... e c'è a chi piace

      Elimina
  3. ❤➕🌻❤➕🌻

    RispondiElimina
  4. ❤➕🌻❤➕🌻

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficoltà a commentare dopo le 11.15....la belva è in agguato

      Elimina
    2. non scriviamo sciocchezze...

      Elimina
    3. potrebbe essere pure il rombo del coupé :)

      Elimina
  5. questo blog è un fotoromanzo. senza foto, ma comunque in quello stile.
    divertente ! ogni giorno una nuova puntata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non conosco lo stile dei fotoromanzi. pensavo fossero solo ed esclusivamente storielle sentimentali. qui si privilegiano umorismo e leggerezza. con qualche altra e diversa pennellata

      Elimina
  6. Brezza, tu ti definiresti bella?

    RispondiElimina
  7. Si. Non pubblicamente. Ma ne sono certa di esserlo. Non ho bisogno di sbandierarlo.
    Ne ricevo spesso conferma ...de visu.

    RispondiElimina
  8. E tu? Sei bello come questo giovanotto del tuo avatar?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio avatar è una foto recente..

      Elimina
  9. Brezza, l'avatar sarà recente, ma io non vedo niente. Dai spazio alla tua bellezza!
    Il mio è recente. E' nel blog solo da qualche anno :)

    RispondiElimina
  10. Sono timida. Un po' timida. E non mi va di mettermi in vetrina. Non qui.

    RispondiElimina
  11. Non sembri così giovane come nella foto.

    RispondiElimina
  12. E' la foto che mi ha fatto mia moglie quando eravamo fidanzati. E' qui per ricordarmi di lei anche quando scrivo.
    Fai bene a non metterti in vetrina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. delle mogli e dei mariti non ci si libera mai...

      Elimina
    2. forse solo con la dipartita...

      Elimina
  13. Dipende dal Valore che avevano il marito o la moglie.
    Mia moglie era una compagna vera, non come quelle usa e getta dei giorni nostri. Compagna significa anche migliore amica. A me manca soprattutto la possibilità di parlare delle mie sensazioni, emozioni e timori. Queste cose le facevo solo con lei, appunto perché era una compagna. Non lo sono i genitori, i figli e gli amici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei vedovo ? o solo divorziato ?

      Elimina
    2. Di quelle cose puoi parlare in un blog. Purché resisti a rimanere anonimo. Con l'anonimato si può, altrimenti ti sbranano. Devo dire che anche a me manca un compagno vero.

      Elimina
    3. Mia moglie è morta il 28 febbraio del 2011.
      La vedovanza è un matrimonio che continua nel tempo e non è solo memoria ma presenza viva. A volte mi sveglio la notte e mentre sto per accendere la luce penso: "E' meglio di no, potrebbe svegliarsi Bruna".
      Sono pensieri che possono leggere tutti nel blog, ma io li sto dicendo a te e non so perché lo faccia.

      Elimina
    4. Grande tenerezza e rispetto ancora in te... in quel non accendere la luce per non disturbare...

      Elimina
  14. Perché sono una persona che ascolta... mi spiace averti indotto ricordi tristi ma.. ho altri amici o amiche vedove. Soffrono. Perché non è come nelle separazioni "per colpa".. per tradimento. No, in questi casi non ci sono colpe ne responsabilità. C è una mancanza dolorosa e basta. Scusami, se sono stata importuna mi scuso.

    RispondiElimina
  15. Senza la sua memoria non seguiterebbe a vivere dentro di me. La dimenticanza è la vera morte.

    RispondiElimina