giovedì 31 marzo 2016

che noia che barba

chi è più noioso? chi continua a ripetere sempre le stesse congetture e fissazioni oppure chi ritiene correttamente di rispondere allo scopo di precisare e chiarire?

mercoledì 30 marzo 2016

ferie

spiace che i meridionali, stante il perdurare della crisi, non possano più tornare in patria per le festività, come erano soliti fare.
erano, in un certo senso, le mie ferie

martedì 29 marzo 2016

simpaticamente ricordando

i soli omosessuali che conosco son quelli che mi accade di vedere o ascoltare sui mass media.
ma poli è stato l'unico che ho trovato arguto e anche simpatico

santificare

per me significa fare esattamente le cose di tutti i giorni

venerdì 25 marzo 2016

armigero

memoria e ricordo sono tutt'uno? si prestano vicendevolmente logiche e sensazioni?
del sovrintendente e del castello mi sovvenivo. me ne parlava anche Ferrando, rammento, sugli spalti del palazzo dell'Aliaferia a Saragozza. allora ero un semplice giovane armigero...

integrità

se i pensieri non ti seguono, lascia che diventino stranieri

giovedì 24 marzo 2016

speranza (m. brennan)

avrebbe preferito essere senza speranze, piuttosto che dover lottare con la sua piccola speranza, di cui si vergognava

indiano motorizzato

mi fa sorridere anche incrociare il vaccaro con stivaloni e turbante, non più in sella alla vecchia bici ma alla guida di una scintillante minicar

desiderare (leopardi)

proprio degli spiriti deboli di natura, o debilitati dall'uso dei mali e dalla cognizione della imbecillità naturale e irreparabile dei viventi, si è il cedere e conformarsi alla fortuna e al fato, il ridursi a desiderare solamente poco, e questo poco ancora rimessamente; anzi per così dire, il perdere quasi del tutto l'abito e la facoltà, siccome di sperare, così di desiderare

mercoledì 23 marzo 2016

brivido di guerra

un piccolo brivido l'ho provato, ascoltando la canzone del piave e pensando al nonno, che quella guerra la fece

martedì 22 marzo 2016

giornata mondiale dello spreco d'acqua

se, secondo l'Oms, servono almeno 40 litri di acqua al giorno a persona per soddisfare i bisogni vitali.
direi che 4 siano sufficienti: 2 da bere, 1 per lavarsi e 1 per cucinare. e sono stato abbondante.
certamente poi occorrerebbe considerare e aggiungere l'acqua necessaria per produrre gli alimenti che consumiamo. ma in parte tutta quest'acqua viene rimessa in circolo e non si tratta di acqua potabile

giovedì 17 marzo 2016

sciogliere

ladro perdonato dal prete: prosciolto

salutando

chi non risponde perché non vuole, chi perché non ne è capace, chi perché non lo ritiene necessario, chi perché semplicemente non rientra nei suoi pensieri.
chi risponde di malavoglia, chi con un'occhiataccia, chi con un cenno del capo, chi con un gesto più o meno percettibile, chi con un suono inarticolato, chi con un saluto anonimo

mercoledì 16 marzo 2016

logos e brachilogia

l'ascolto si combina in modo ottimale con la brachilogia.
quando la macrologia accentua invece le spinte rettoriche: un discorrere continuo e senza pause che non lascia spazio

dialogo

nella modernità occidentale il parlato si impone sull'ascolto.
in contrasto con il logos in cui pensiero e parola sono tutt'uno nel dialogo autentico

lunedì 14 marzo 2016

giovedì 10 marzo 2016

manualità

mi piace aprire le noci a mani nude

il sorriso degli dèi (maugham)

gli dèi sorridono quando i nostri desideri si avverano

scaramanzia

calzo le scarpe antinfortunistiche non perché ne abbia bisogno per lo svolgimento del servizio.
anzi non mi servirebbero.
le metto perché, come gli antichi galli, temo una sola cosa: di cadere coi piedi per terra

mercoledì 9 marzo 2016

vecchi ricordi

se a due uomini adulti non riesce di finire una bottiglia di porto (whisky, nel mio caso), dispero del genere umano

martedì 8 marzo 2016

l'altra metà del lessico

mi piacciono le donne. non intendo solo da un punto di vista erotico e sentimentale.
mi ci trovo bene e mi hanno sempre attratto per la loro diversità.
del resto è reciproco e lo scambio proficuo su tutti i piani

lunedì 7 marzo 2016

tacchi e speroni

immagino il ragazzo quando, crescendo, si renderà conto di trovarsi nel tacco d'italia invece che, mettiamo, nello sperone della california

informazioni

apprezzo le informazioni.
ma non sono mai stati necessari suggerimenti o serviti inviti e raccomandazioni

giovedì 3 marzo 2016

faticosa lotta

non amavo il vento quando portavo i capelli lunghi. ora che sono aerodinamico neppure.
in compenso è divertente vedere gli oggetti più svariati trascinati

martedì 1 marzo 2016

ballata n.2

il problema della ballata n. 2 del francopolacco:
abortire lo spartito e poi guardarlo con tenerezza

artifizio

può una stupida macchina fare quel che viene definito un "controllo intelligente"?