venerdì 24 novembre 2017

mercato

io sono il mercato

rapinattore bollywoodiano

una mezza rapina oggi, una mezza rapina domani e la sua licoretica fama si sparge per tutto il west inselvatichito dalla globalizzazione

giovedì 23 novembre 2017

diabolicamente

non sono seducibile, non ho scrupoli, non sono scoraggiabile

tarlo

proprio quel che manca
vorresti contare.
s'ingobbisce il tarlo
col suo cielo di legno
che non smette di strillare 

passettini

ieri ho fatto una passeggiata di ben venti minuti

mercoledì 22 novembre 2017

riconoscere

non significa concordare ma tenere conto della realtà: diversità e alterità.
il fine può essere quello di trovare accordi, intese. o anche semplicemente di non confliggere

profumo

allora siete coglioni due volte, se pagate, e profumatamente, uno che non fa e non sa fare il suo lavoro

martedì 21 novembre 2017

nazionale

c'è chi ha prospettato uno sciopero televisivo.
quasi fosse un duro lavoro

lunedì 20 novembre 2017

finestra

aprire la finestra. per evadere. per consentire l'entrare.
la mozione degli affetti.
quella luna che resta sospesa senza apparente spontaneità.
avere spazio non obbliga ad alcuna promessa.
non prevede di cercare la verità che vogliamo trovare

venerdì 17 novembre 2017

giovedì 16 novembre 2017

sulle barricate

piovono cani e porci
cavando gli occhi
coi lampi di colore
il tutto per poche distrazioni
di un milione forse
quasi dimenticate
quasi oggettivate
sotto la linea
di un margine a destra

mercoledì 15 novembre 2017

martedì 14 novembre 2017

lunedì 13 novembre 2017

provvisori

quasi tempo di bilanci.
provvisori come tutti i bilanci.
solo per fare il punto, per prendere atto dei movimenti, delle direzioni

venerdì 10 novembre 2017

stock di preveggenza

ho finito le mandorle che avevo stoccato nel 2012.
recanti quel diletto peregrino che hanno le cose antiche, vaghe, preziose

giovedì 9 novembre 2017

epimeteismi

quasi solo gli animali sono dotati di istinti.
gli uomini pre-feriscono i pre-concetti

mercoledì 8 novembre 2017

disagio

se escludiamo il bisogno, occorre dire che si tratta della situazione più comune e quindi più propizia a percorrere la via. insomma lo vedo come un silenzioso, agile e perciò facilmente piacevole compagno di viaggio

martedì 7 novembre 2017

non solo saluti

(piagnucolando)
se (tramite me, s'intende) tutti mi inviano i loro saluti è perché sei un bravo ragazzo

lunedì 6 novembre 2017

oniricovirtualità

ormai non c'è niente di più reale del virtuale.
il borneo attraverso i sogni m'insegue fin qui

venerdì 3 novembre 2017

voglio morire aviere

bizzarro ma simpaticamente piacevole ambientare l'elisir d'amore a milano malpensa

giovedì 2 novembre 2017

parca cena

"la sera mangio solo una minestrina"

infatti ad ogni nuova pietanza che le proponevo diceva:
poco poco.
oppure:
ecco, basta così

poiesi

a volte il sentimento è talmente forte che la poesia sgorga già compiuta, perfetta: la scrivo senza nemmeno pensarla

martedì 31 ottobre 2017

prodigi della latitudine

indubbiamente i pastaioli fumano più dei polentoni.
anch'io quand'ero in brasile fumavo più che in patria

venerdì 27 ottobre 2017

dine hunc, euryale

no, non è un caso che questo romanzo, scritto in uno stile delicato e per me piacevolissimo, citi virgilio

giovedì 26 ottobre 2017

categoria

una categoria è spesso una forma (propria o impropria, a seconda dei punti di vista) accusatoria

sapere

più o meno tutti sanno. ma non vogliono sapere. soprattutto non vogliono assolutamente mettere in pratica quel che c'è da sapere o sanno

martedì 24 ottobre 2017

vita

è una competizione.
tutto quello che io, di volta in volta, chiamo confronto, scambio, reciprocità, riconoscimento

lunedì 23 ottobre 2017

disposizione

sono sempre molto ben disposto all'ascolto di musica contemporanea, nella tradizione di quella classica. ma raramente quest'inclinazione trova poi soddisfazione.
una questione d'ordine. come in tutte le relazioni. si tratta sempre di stabilire delle corrispondenze.
quindi anche di acquisire e affinare degli strumenti

giovedì 19 ottobre 2017

isteria alla finestra

mammetta avrà dormito stanotte?
o mangiar questa minestra o saltar dalla finestra.
in questo caso la finestra della cucina al secondo piano.
ma la badante, tanto solerte quanto buffa, mi teneva per un lembo della giacca.
perché, diceva lei giustificandosi, soffro di vertigini e ho paura che tu cada.
quando le ho lasciate una era tutta rossa per l'ansia e l'eccitazione nervosa e l'altra pure un poco colorita in viso, pensando alla notte che doveva trascorrere con quello spaventoso dramma in corso

mercoledì 18 ottobre 2017

martedì 17 ottobre 2017

eziandio

dio - se sogna, quando sogna - cosa sogna?
la lingua morbida d'una ragazza bionda.
ma non sa cosa tutto questo significa.
pensa sia il vento che spinge la luce del mare verso la terraferma

lunedì 16 ottobre 2017

corpo

l'ho caricato di tutti i miei vizi.
e delle delizie.
dai silenzi del connemara agli strepitii lussureggianti delle giungle indonesiane

giovedì 12 ottobre 2017

epilogos

una volta chiarito e deciso d'interrompere la relazione sentimentale, perché mai dovremmo smettere di parlarci? perché dovremmo evitarci o addirittura odiarci?

pienezza

e, naturalmente, molto altro.
perfino una quantità considerevole d'ozio

le vie di nicholas

dovevo imparare che nella vita non esiste una cosa chiamata giustizia.
bellezza o genio, intelligenza o ottusità venivano assegnate indifferentemente ai meritevoli come agli immeritevoli, mi dicevo; una famiglia poteva andare a coricarsi e spegnere la luce in un magico tepore d'affetto e svegliarsi la mattina tra le macerie di tutto ciò che aveva amato.
era un mistero, ecco cos'era. ma cominciavo a chiedermi sempre più spesso quale di tante misteriose vie era destinata specificamente a me

mercoledì 11 ottobre 2017

la paura fa novanta

mi han detto che sono pauroso

npl

ridicolo quel che il ministro dell'economia ha dichiarato a proposito della svalutazione dei crediti delle banche

aqui se queda la clara

guevara era comunista?
forse. di sicuro era un idealista

riva di sapienza

incredibilmente, proprio in riva al po, la nebbia si dissolve.
riesco a vedere anche i cherubini

martedì 10 ottobre 2017

intellettuali

mi hanno sempre ritenuto tale, nonostante la mia ritrosia a essere considerato appartenente a questa specie rara o in pericolo d'estinzione. comunque da proteggere.
come si riconoscono? anche dalle idee e argomenti. ma prevalentemente dal linguaggio, direi.
l'altro giorno, ascoltando la radio, ne ho avuto conferma.
il soggetto in questione ha utilizzato nel giro di pochi minuti ben due termini di difficile, improbabile ascolto: parusia e sinestesia. l'interlocutore avrà capito? ho più di qualche dubbio


reve de mules

arenato nella cucina bretone
alla bella stagione
sei la mia vela delle tempeste
nel punto esatto sotto il soffitto di legno
per cui passano tutte le rotte 

bambini

sono stato tenacemente bambino.
bambino significa essere solo, non avere genitori né legami di alcun tipo.
non sono mai stato un bambinetto o un bambinone

lunedì 9 ottobre 2017

esigenze

il maestro sa che non esiste un'unica via e non è esigente nei confronti del discepolo.
a rigore, neppure verso sé stesso

venerdì 6 ottobre 2017

sapide lepidezze

gli indiani hanno pure certe grosse mele dal vago sapore di pera.
e piccoli cetrioli chiari quasi dolci come l'anguria

mercoledì 4 ottobre 2017

dovere

domandare spiegando come stanno le cose è sempre lecito e, anzi, doveroso per mettere in grado l'altro di capire.
e poi per cercare la soluzione migliore nell'interesse di tutte le parti in causa.
s'intende che non c'è nessun obbligo e pretesa.
questo è sempre sottinteso, anche quando non lo dico espressamente.
e corrisponde al mio spirito.
ma tu règolati come credi e ti pare più opportuno.
per me va bene comunque deciderai.

e grazie

la disiscoperta dell'america

la terra è piatta.
da quando non ho più zii.
a meno che non ve ne sia uno in america.
ma se la terra è piatta forse l'america non esiste

martedì 3 ottobre 2017

memoria

per alcuni è soprattutto un problema di tipo pratico.
per altri, più gravemente, psicologico.
adesso pare sia diventata anche un dovere

mente, cuore e azione

il malizioso è spesso un maligno che diviene malvagio

la simpatica tentazione di isabel

"il fatto che tu mi creda è un'immensa tentazione"

lunedì 2 ottobre 2017

venerdì 29 settembre 2017

ho un futuro

stavo seduto, come al solito, su una delle panchine del centro commerciale per riposare.
un vecchio si avvicina e mi porge due monetine.
"va bene così?"
era tanto contento che non ho voluto deluderlo.
"sì, molto bene. grazie"

giovedì 28 settembre 2017

immaginazione

non riesco a immaginare topolino col naso incollato al cellulare.
ma probabilmente c'è chi ha più immaginazione di me

mercoledì 27 settembre 2017

la contessa gemini

roma, in breve, era la città eterna e firenze semplicemente un grazioso posticino qualunque

le scioccherelle come lei non capivano la sua saggezza, mentre le donne intelligenti capivano sempre la sua sciocchezza

henrietta: "le sembra simpatico corteggiare una donna sposata?"
contessa: "tutti gli uomini simpatici lo fanno!"

martedì 26 settembre 2017

comprensione

la cosa importante è comprendere.
c'entra poco con le opinioni e il diverso significato che si può dare a termini specifici.
ovvero non è la terminologia che fa la differenza ma la volontà di confrontarsi, reale,
su un piano di reciprocità.
cioè la capacità di riconoscere

mare

scendendo dal cavalcavia l'ignoranza vaporosa si stende, placida, nel magico vaso.
solo il grande albero del falco emerge riflessivo e fecondo

petrolio

un'altra variabile di tipo speculativo

giovedì 21 settembre 2017

indipendenza

non ho mai voluto dipendere da niente e nessuno.
per questo, fin da ragazzo, oltre ad applicarmi nello studio con una certa diligenza e profitto (pur senza studiare molto) ho sempre anche lavorato.
per pagarmi sigarette, studi (liceo e università), divertimenti, vestiti, viaggi, libri e ogni piacere.
più di tutto per agire e vivere come desideravo, senza che nessuno potesse dirmi o impormi nulla

mercoledì 20 settembre 2017

gli uomini secondo james

chi può dire cosa cercano gli uomini?
cercano quello che trovano, e sanno ciò che piace loro soltanto quando lo vedono

martedì 19 settembre 2017

morbo

non riusciva a liberarsi dall'impressione che l'infelicità fosse uno stato morboso

accuse

sono davvero incorreggibili gli umani.
prima ti accusano di aver pensato male di loro.
poi, quando sono costretti a ricredersi, ti accusano di non aver pensato bene o addirittura di essere tu ad aver pensato di approfittare di loro e danneggiarli

trafittura

sono sola

venerdì 15 settembre 2017

vecchi tempi

non ricordo questa mania del rosa per le bambine

panetùn

visto che per me la stagione è già quasi invernale a colazione ho preparato una sorta di panettone farcito

giovedì 14 settembre 2017

mercoledì 13 settembre 2017

giardino d'infanzia

eri come un sogno nel sogno.
di là dalla recinzione, coi tuoi lunghi capelli sciolti e il vestito azzurro sullo sfondo dei fiori selvatici.
nel calore primaverile che tutto permea e confonde e sempre mi stordiva

piccino rima con meschino

perfettamente conscio della sua pochezza. irritato più che annoiato.
per questo colleziona bibelots

giovedì 7 settembre 2017

venti di fantascienza

l'apparizione del sapere. proiettata nel futuro.
e potrebbe essere tanto avvincente quanto drammatica.
ma viviamo già nella fantascienza.
la sorpresa semmai è che non ci aspettavamo provenisse da oriente

mercoledì 6 settembre 2017

carta

devo dirti una cosa
dimmi
ci serve la carta per il bagno
bene, domani ve ne porto un pezzetto
grazie

martedì 5 settembre 2017

comunità

posso combattere per una causa comune che non è propriamente la mia.
non voglio combattere contro la maggioranza che l'avversa per interesse personale o per stupidità

presunzione di osmond (secondo isabel)

poiché dagli altri, per simpatizzare, esigeva molto, aveva probabilmente una opinione abbastanza ironica di quel che lui stesso offriva, dimostrando così che non era d'una grossolana presunzione

lunedì 4 settembre 2017

venerdì 1 settembre 2017

castelli in aria

sono visioni, miraggi, quelle forme spigolose o tondeggianti che si levano dai vapori umidi della bassa parmigiana?
oramai solo indiani e cinesi vogliono abitare le fiabe

giovedì 31 agosto 2017

mercoledì 30 agosto 2017

condizioni (osmond)

"è bella, buona, ricca, splendida, comprensiva senza limiti e virtuosa senza precedenti?
solo a queste condizioni mi curo di fare la sua conoscenza"

ella

a sentirla cantare, senza vederla, la si direbbe bianca

la colomba

la colomba porta in becco
il suo scuro scartafaccio

non s'asside neppur'a luglio
per timor di troppo incaglio

vola vola lassù sul monte
poi sul mare senza fine
a contar le tue perline
a veder se danno frutto

vola vola fin laggiù
nel tramonto di visnù
per tornare la mattina
senza ali e senza rima

ma non sempre sei tornata,
qualche volta navigata
per niente più
più per niente speranzata
con ragion sei là restata

martedì 29 agosto 2017

perlina

a distanza di 40 anni è piacevole ricordare che m'avevi spedito un piccolo sorriso

lunedì 28 agosto 2017

apostoli

in effetti pochissimi conoscono i nomi di tutti e dodici i discepoli.
e quasi nessuno sa che il dodicesimo fu sostituito, dopo una consultazione.
ci tenevano evidentemente a quel numero escatologico.
una sorta di rete simbolica

venerdì 25 agosto 2017

letture

quali testi portava con sé cristo nelle sue peregrinazioni?

lussi (isabel)

io non sono più giovanissima e quindi posso fare quel che voglio.
non ho né padre né madre, sono povera, di carattere serio e non sono bella. non sono tenuta perciò a essere timida o convenzionale. non posso davvero permettermi questi lussi

giovedì 24 agosto 2017

errori

più che darmi fastidio non capisco.
come possono sfuggire tanti errori?
in questo caso di stampa e non solecismi

base (ralph)

non c'è base più comune per un'unione d'una scambievole incomprensione

mercoledì 23 agosto 2017

frigidaire (a proposito di)

anche l'eroina di james è frigida.
al pari della fanny di austen.
naturalmente isabel è molto diversa dalla protagonista di mansfield park.
però forse, in qualche modo sottile, più o meno consapevole, emergono delle similitudini autoriali

duplice impatto

l'indice zew cala.
e così il bund reagisce e i tassi salgono, trascinando anche (inopinatamente, direi io) lo spread

medie

sarà anche, per la solita statistica dei polli, che questa sia, per il momento, una delle estati più calde degli ultimi decenni. però io sento freddo

martedì 22 agosto 2017

ritratto di james

i personaggi incontrati finora sono tutti decisamente originali, quando non eccessivi.
le loro considerazioni e espressioni risultano spesso esagerate.
e tutti hanno un unico assillo: l'innamoramento.
alla sola condizione che non se ne innamori!
oppure:
ti innamorerai di lei in tre giorni.
un aspetto e situazione che pare inevitabile.
addirittura una necessità e molto probabilmente un problema da risolvere

lunedì 21 agosto 2017

il programma di isabel

che si poteva fare, della miseria del mondo, in un programma di felicità personale?

giovedì 17 agosto 2017

regalare

derivazioni: rex (re) e/o gala (pompa).
in effetti le due cose possono abbinarsi: fare mostra di regalità.
regalare è prima di tutto una manifestazione della propria magnificenza


entrate e vi sarà dato

i ladri s'impauriscono vedendo le chiavi sulla porta

mercoledì 16 agosto 2017

sette volte "tu"

eccovi la cronaca saliente di un pomeriggio ferragostano.
giacosamente e illicamente, com'è ovvio, nel mio stile.
alla fine il conterraneo e cedolins hanno fatto piangere mammetta

conflittualità del provvedere

tutelare il comportamento degli sprovveduti o quello adottato da chi, a sua volta, provvede a tutelare?

venerdì 11 agosto 2017

vocazione

è per la vita.
per sempre, in un certo senso.
come gli orecchi, gli occhi e le mani delle statue

giovedì 10 agosto 2017

bambini

tempo istantaneo e tempo sospeso.
due bambini assai diversi.
james osservava tutto, ascoltava tutto con grande attenzione e un'espressione che non lasciava capire quanto ciò lo colpisse, lo trasportasse e, eventualmente, in quale direzione.
antony non vedeva nulla. a malapena sentiva, percepiva un brusio di sottofondo. perso nel gioco e completamente assorbito da fantasie così vive da rendere impossibile ogni altra sensazione

mercoledì 9 agosto 2017

un rapporto migliore

forse è possibile.
questo come ipotesi teorica di ricerca di una persona con particolari caratteristiche.
in realtà m'interessa molto più viverlo in un certo modo.
e non nutrire aspettative indebite e fantasiose, per non dire insensate

martedì 8 agosto 2017

fenomenologia dello spirito

sorge e tramonta come un grande astro su un piccolo cielo.
deboli ragioni dominate da eccessi sentimentali.
fragili emozioni assediate da presunte logiche

lunedì 7 agosto 2017

odore

mi sono svegliato per uno strano odore nell'aria.
ma non credo che dipendesse dalla visita onirica di nietzsche.
mi assicurava che nella fase finale della sua vita non era angustiato. solo interessato a cercare una soluzione logica che permettesse il salto creativo.
e quasi non si rendeva conto della contraddizione e dell'umorismo che il suo convinto atteggiamento mi ispirava

venerdì 4 agosto 2017

cinema

a volte mi addentro più in profondità nel mondo degli umani. è come andare al cinema e assistere alla proiezione di un film. senza poter scegliere il genere. talvolta non è neppure chiaro e si intrecciano la commedia col dramma e la farsa con la tragedia

giovedì 3 agosto 2017

letterati

datemi uno scrittore famoso, che abbia scritto opere anche divertenti e piacevoli, come lorenzini-collodi o dodgson-carroll, e che non avesse dei problemini psicologici o addirittura qualche fobia

mercoledì 2 agosto 2017

non c'è tre senza buy

non andando al cinema e non possedendo tv e altri strumenti tecnologici, non ho molte occasioni di vedere film. ma occorre sempre fare i conti coi proverbi. così, in poco più di un mese, ho visto-sentito ben tre film di fila con m.buy: al festival della lentezza hanno proiettato "questi giorni" di piccioni, su radio3 (il cinema alla radio) ho ascoltato "maledetto il giorno che t'ho incontrato" di verdone e, mentre svolgevo il servizio di supplente badante, ho visto in tv la parte conclusiva de "lo spazio bianco" di f.comencini

martedì 1 agosto 2017

paradosso

l'incompetenza di trump indebolisce il dollaro e, paradossalmente, favorisce, almeno nel breve termine, le imprese e l'economia americana

spesso

a volte ancora un po' stupisco di quanto spesso non venga capito quel che intendo dire

lunedì 31 luglio 2017

tollerabilmente (fanny)

"ritengo del tutto impossibile che noi si possa essere tollerabilmente felici insieme, anche se potessi amarlo."

giovedì 27 luglio 2017

martedì 25 luglio 2017

lunedì 24 luglio 2017

popolazione

alle sei di mattina a passeggio su argini e strade di campagna incontri più o meno le stesse persone: le solite dinamiche indianine e qualche vecchio, munito o meno di bastone, alla ricerca di frescura.
i più giovani portano a spasso il cane prima di recarsi al lavoro o tentano, con poco successo mi pare, di eliminare qualche chilo in eccesso.
complessivamente poca gente tranquilla e ancora un gradevole silenzio

venerdì 21 luglio 2017

risposta

risponde.
non si sa a cosa risponda.
perché in realtà non ha capito quel che hai detto

giovedì 20 luglio 2017

la culla del tempo

il sonno dell'albicocco
incessantemente
trasforma la luce.
vacillo
mentre oscilla sul solco
lasciato aperto
dalla fatalità del sentire.
ventoso desiderio infantile
che solo conduce
all'estasi del risveglio

mercoledì 19 luglio 2017

processo

il governo cinese ha bloccato anche whatsapp, dopo facebook e instagram.
un tentativo di invertire certi processi o di sostituirli con altri?
sarebbe interessante avere qualche informazione in più e seguire gli sviluppi

senza ispirazione

come promesso stasera o stanotte comporrò una poesia che posterò domani.
così potrete scrivermi le vostre impressioni e critiche

martedì 18 luglio 2017

200 anni di egoismo

"non sono così priva di occasioni per osservare, per vedere coi miei occhi come siano gli ecclesiastici, dato che per il momento sono ospite di mio cognato, il dr. Grant.
e benché il dr. Grant sia estremamente gentile e compiacente con me, e benché egli sia un perfetto gentiluomo, e, oso dirlo, un degno e intelligente studioso, e spesso faccia ottimi sermoni e sia molto rispettabile, vedo che è un edonista indolente, un egoista, il quale esige prima di ogni altra cosa che venga gratificato il suo palato e non muoverebbe un dito per andare incontro a qualcuno, e che, per di più, se la cuoca sbaglia, si irrita con la sua ottima moglie.
se devo confessare la verità, stasera Harry e io siamo stati in parte indotti ad uscire di casa dalla delusione cagionatagli da un'oca mal frollata, delusione che non è riuscito a superare.
la mia povera sorella è stata costretta a rimanere a casa a sopportarne il malumore."

giovedì 13 luglio 2017

mercoledì 12 luglio 2017

aspettative

so di poter dare molto sul piano intellettuale e sentimentale. ma non aspettatevi da me alcune cose.
sono estremamente chiaro e perentorio: certe cose non le posso e voglio dare e fare.
disponibile naturalmente a qualche eccezione, ogni tanto

martedì 11 luglio 2017

angeli

l'angelo cadendo si trasforma, cambia forma.
più si avvicina al suolo e più somiglia a pietra.
ogni giardino cielo popolato da sculture

lunedì 10 luglio 2017

l'egoismo secondo miss crawford (mansfield park)

"sapevo che era molto tardi e che mi stavo comportando malissimo... e così, la prego, deve perdonarmi. l'egoismo va sempre perdonato, come lei sa, visto che non vi è speranza di guarirlo."

bandiere

il problema non è tanto quello dei limiti e di riconoscerli ma di farne o volerne fare delle piccole e grandi bandiere insanguinate

venerdì 7 luglio 2017

frasi d'autore

ho anch'io la mia frasetta incorniciata e appesa alla parete di una casa sconosciuta

giovedì 6 luglio 2017

somiglianze

già già
dice la luna
alle due di notte
scrivi sempre
le stesse
sciocchezze
be' non proprio
le stesse
ma si somigliano

mercoledì 5 luglio 2017

mr. rushworth visto da edmund (austen)

"se quest'uomo non avesse dodicimila sterline di rendita all'anno, sarebbe un perfetto cretino."

potrebbero dire quasi la stessa cosa di me

lunedì 3 luglio 2017

evidenze

evidente che la gioia abbia il sapore dolce e forte dell'effimero e la felicità il profumo delicato dell'eternità

mrs. norris

finché si trattava di parlare e progettare era sempre piena di molta e buona volontà e nessuno, meglio di lei, sapeva prescrivere agli altri la liberalità

venerdì 30 giugno 2017

vol au vent

sapevo da diversi giorni che ci sarebbe stato vento forte.
ma non che sarei volato

giovedì 29 giugno 2017

narratori

ci sono forse solo due tipi di narratori. quelli che contemplano il male assoluto e ne sono in qualche misura sedotti e quelli che lo trasfigurano

mercoledì 28 giugno 2017

ritratto di (continuazione)

questa era la condizione più propizia al torpore della fantasticheria, dove si perdeva come in un mare. entrava nella passività più assoluta, che lo portava alla trance, al gelo di una rivelazione mortale. sovente stava seduto presso una finestra aperta, da cui poteva scorgere in basso, a un miglio di distanza, il mare e, insieme, dominare la scena di una vasta città alla stessa distanza: restava là ore e ore, dal tramonto all'alba, immoto come fosse indurito dal gelo, incosciente di sé e diventato un oggetto qualunque della scena dominata dall'alto...

fertilizzante (baudelaire)

l'immaginazione di de quincey "era stata prematuramente arata dal fertilizzante dolore"

ritratto di t. de quincey

era inverno. fuori infuriavano il vento, la neve, la pioggia, la tempesta. e lui, quale beatitudine, stava vicino al focolare ardente, con le persiane chiuse, le candele accese dalle quattro, i fidi scrittori greci e latini o un libro di filosofia tedesca a portata di mano: restava sveglio fino a notte avanzata, mentre una caraffa piena di laudano color rubino racchiudeva la speranza di ogni quiete e di ogni gioia.

martedì 27 giugno 2017

bail-ando

nostri piaceri sono banchetti e festini.
ma soprattutto siamo ballerini

lunedì 26 giugno 2017

milani

i ricordi spezzano lo scorrere del tempo. tuttavia i miei sono al riguardo piuttosto confusi.
abitavo allora in provincia di bologna e frequentavo la scuola media.
rammento con rinnovato piacere le proiezioni di filmini, accompagnate sempre da spiegazioni e commenti degli insegnanti.
forse il tutto era allora un po' troppo complicato per noi. però era palpabile un certo entusiasmo.
e l'entusiasmo è contagioso. specie per le giovani menti

venerdì 23 giugno 2017

mercoledì 21 giugno 2017

musicamente

amadè sarebbe entusiasta delle esecuzioni moderne e delle possibilità espressive degli attuali strumenti.
ma poi nostalgicamente si siederebbe al suo vecchio piano di legno

martedì 20 giugno 2017

pianto

la piccola talpa non ce l'ha fatta ad attraversare.
ora è il pupazzetto di peluche perso da un bambino lungo la via

lunedì 19 giugno 2017

festina lente

una strana settimana.
all'inizio la rapidità abitata dal destino,
alla fine la lentezza del viaggiatore nel tempo

mercoledì 14 giugno 2017

affetto

mammetta ha talvolta delle espressioni d'affetto commoventi.
ma non sentirò la sua mancanza

martedì 13 giugno 2017

anoressia

i medici sanno di cosa stanno parlando?
spesso dubito, quando formulano con serietà certe ipotesi.
sono sempre stato anoressico.
questo non mi ha mai impedito di apprezzare e gustare il cibo

ritrosìa

ho conosciuto persone che preferiscono non dire e non dicono mai "no".
talvolta, pungolati, dicono, a malincuore, "sì".
a quel punto occorre solo interpretare correttamente quel loro restìo pensiero:
intendere se significa veramente "sì" oppure se trattasi di un riluttante e camuffato "no"

venerdì 9 giugno 2017

erosofia

eros è sempre stato prima di tutto il dio della conoscenza e del riconoscimento

giovedì 8 giugno 2017

unicum

può costituire un valore.
ma quando è visto come soluzione nasconde spesso il dramma.
tutto ciò che la mano può contenere

pneuma

in certi momenti mi sento, sono così leggero da vedere un unico incanto.
un tempo dilatato popolato solo da elfi e fate

mercoledì 7 giugno 2017

logos

la maggior parte degli umani non ha conoscenza del logos.
eppure contribuiscono a dargli attuazione.
si può perfino affermare che meno ne hanno coscienza e più lo ascoltano

martedì 6 giugno 2017

aberrando

andare vagando.
senza sapere dove il mio cammino. privo di direzione certa l'operare.
erebo oscuro il pensier mio. deviando dal vero? o dall'inganno?
se bizzarria rima con anomalia ed errare gravemente apre talvolta la mente

lunedì 5 giugno 2017

il varco

anche la disperazione più angosciata lascia aperto un piccolo varco.
qui si insinuano la volubilità e la vanità.
ma pure la tenacia e la grazia

giovedì 1 giugno 2017

l'oro in bocca

un paio di giorni fa, di buon mattino, qualcuno ha letto una discreta parte del blog.
presumo che l'abbia trovato interessante

mercoledì 31 maggio 2017

musica

s'intreccia a volte con la realtà.
a volte con la fantasia.
come trama e ordito

sospensione intermittente

la strada piega leggermente a sinistra.
le torri, bianche nell'aurora, compaiono e scompaiono tra i tetti.
sospese nel profumo dei tigli

martedì 30 maggio 2017

l'uccello del tempo (k218)

l'immenso monte loof è situato all'estremo limite dell'universo.
lì vive l'uccello dai riflessi di miele e profumo di pesca che mangia i semi di sesamo.
stipati in trecentotrentatremilatrecentotrentatre granai.
ognuno di trecentotrentatremilatrecentotrentatre cubiti di larghezza, lunghezza e altezza.
costruiti a tale scopo dalla tenebra e dalla luce all'inizio del tempo

lunedì 29 maggio 2017

venerdì 26 maggio 2017

serietà

la mia natura è leggera, scherzosa, giocosa.
ma prendo molto seriamente ogni cosa che faccio

giovedì 25 maggio 2017

per fortuna

ovvero per caso. ciò che accade inaspettatamente.
che porta con sé la meraviglia.
quindi un arricchimento. di tipo spirituale ovviamente.
e una sintonia casuale.
due chicchi dentro un seme di girasole.
il sole si era distratto?
oppure ha mutato il suo corso e la realtà ha subìto una trasformazione.
qualcosa si è trasmesso, si è mosso, girato, vòlto in direzione del cambiamento

mercoledì 24 maggio 2017

vera-mente

perdonate: oggi mi è presa così.
davvero avevo in mente di scrivere tutt'altro

fruscii

volubile come il chiacchiericcio femminile.
s'abbina a gesti sottolineati dai vezzosi monili.
e si sente, s'intuisce, più con la mente che con l'udito, il fruscio delle sete e taffetà

incantamento

non ci si può o non ci si vuole sottrarre?
all'inizio forse non è neppure un incantamento ma si tratta di semplici pensieri, di azioni banali.
dopo ci si rende conto che qualcosa, quasi a nostra insaputa, si è trasformato, si è diffuso e non possiamo più sottrarci.
ma forse è solo un'intuizione, un altro pensiero che emerge.
forse immaginazione, desiderio o timore

martedì 23 maggio 2017

imperare

ha ghirlande e il coltello sacrificale.
un imperatore cosa dovrebbe fare
se non giocare?

la presenza assente

da alcuni anni lavoro poco ma continuo a essere presente.
altri insistono a lavorare molto e essere assenti

lunedì 22 maggio 2017

voce del verbo diligere

perché mi guardi da lontano?
perché sei malva e non laudano?
son forse scolàre disumano?

venerdì 19 maggio 2017

per trovare

alle rive
del corso minore del tempo
nelle sterminate pianure occidentali

non perderò i miei pensieri

e se perderli
vorrò
per altri trovarne sarà

giovedì 18 maggio 2017

mercoledì 17 maggio 2017

riprovazione

disapprovazione, ovvero riconoscere per cattivo.
curioso che derivi da riprovare: provare di nuovo (riconoscendo per buono ciò che si è già provato)

ridicolo

che un capo di stato utilizzi i social per comunicazioni che riguardano l'incarico

martedì 16 maggio 2017

esempio

tirare fuori e mettere in evidenza.
quindi ogni azione e atteggiamento tale da spingere altri a imitare o emulare. tanto nella virtù come nell'operato ritenuto riprovevole.
ma non ho mai pensato di e voluto costituire un esempio. seguo semplicemente il mio cammino

lunedì 15 maggio 2017

un altro mondo

dietro di noi un bambino lancia nel sole un riso acuto

che animale è questo?

venerdì 12 maggio 2017

declino

concordo: un paese che non ha nessuna voglia e intenzione di migliorare.
un paese destinato nel breve-medio termine a un declino.
lento e inesorabile. non solo economico, penso.
e questo non mi addolora per niente

giovedì 11 maggio 2017

faro felice di conoscerti!

Il mio nome e Valentyna. Io vivo in Ucraina, nella citta di Donetsk. Ho 35 anni. Sono molta socievole cosi ho molti amici. Posso dire che mi apprezzano. Non mi piacciono i conflitti e litigi. Io rispetto i pensieri e le opinioni degli altri. Sono sincero e leale, e sto cercando la stessa cosa nelle persone intorno a me. La mia allegria e ottimismo aiutano sempre me per risolvere facilmente i problemi della vita quotidiana. Io sono educata, creativa donna ed energica. Ma allo stesso tempo, io sono tenera e romantica. Mi piace lo sport, moto, riposo attivo. Ho sempre conduco solo lo stile sano e sportivo della vita. Voglio passare serate romantiche con uomo amato vicino al camino, cene romantiche a lume di candela e una passeggiata lungo la spiaggia. Sto andando do il mio amore, la tenerezza, la cura e l'affetto di qualcuno e renderlo felice. Voglio vedere accanto a un uomo sicuro di se, forte, responsabile, molto attento e io era unica per lui. Ho bisogno di stare tranquilla e vicino a una persona cara. So che c'e un uomo che e pronto a fare la mia vita un romantico e felice. Apprezzo l'onesta e la lealta negli uomini, come io vivo da questi concetti. Ho sempre guardare le qualita interiori di una persona. Ogni persona e interessante a suo modo e unico. Sono interessata di uomini che sono rispettosi verso le donne, mostrare la loro cura e attenzione, amami, e il rispetto di me. Sono pronta per una relazione seria e non voglio perdere il mio tempo per giocare. Se si desidera creare famiglia felice con me - Sto aspettando per voi !!! Sono una persona felice e sto cercando un uomo che e felice troppo e desideroso di condividere la sua felicita e l'amore con me. Cerco buona, dolce, amorevole e capire l'uomo, sono sicuro che il mio uomo mi sta cercando da qualche parte la nel mondo alla ricerca di me. Sei qui?

mercoledì 10 maggio 2017

lunedì 8 maggio 2017

anfiarao

troppo facile per me indovinare.
importante però è che non tenti la spedizione

intrigo

per la gallina è un impaccio e un impedimento.
per il mariuolo un imbroglio.
per l'avventuroso una prospettiva avvincente

venerdì 5 maggio 2017

sciaining

il sorriso spesso è forzato. quando non addirittura isterico e inquietante

a ciascuno

mammetta ha compiuto gli anni, la badante di riserva ha fatto la pastiera e io l'ho mangiata

il caso macron

macron non è mai esistito. macron ancora non esiste.
per questo può vincere

giovedì 4 maggio 2017

martedì 2 maggio 2017

che lavoro?

un lavoro qualsiasi per me è sempre andato bene.
purché fossi e sia in grado di svolgerlo. uno vale l'altro e non ho mai considerato un lavoro più importante di un altro. certamente può essere più o meno interessante, faticoso, noioso, etc.
importante invece sarebbe recuperare il suo valore sociale

domenica 30 aprile 2017

bagno

il bagno di folla è epocale.
apicale come l'albero della nave in alto mare

giovedì 27 aprile 2017

mercoledì 26 aprile 2017

lunedì 24 aprile 2017

kronos

con queste feste sono un giorno indietro e due avanti.
forse è solo il sasso che ho ingerito

venerdì 21 aprile 2017

giovedì 20 aprile 2017

mercoledì 19 aprile 2017

ordine

quando esco l'universo ne approfitta per fare ordine.
mette le cime un po' più dritte e stende meglio il mare

martedì 18 aprile 2017

proiezione

il fiore
tra i capelli
è un lampo di luce.
intreccio
futuro a futuro
con la sua morbida chioma

bravo bravissimo (aretè)

questione anche di atteggiamento benevolo, ma mi riesce piuttosto facile

venerdì 14 aprile 2017

festività

propongo di eliminare tutte le festività.
cosa che, per chi volesse, non impedirebbe di santificarle

mercoledì 12 aprile 2017

geopolitica

anche la geopolitica è solo un elemento.
e quindi non decisivo e assolutamente interpretabile e, di volta in volta, orientabile e sfruttabile in un senso piuttosto che in un altro

martedì 11 aprile 2017

processi

nessun processo è irreversibile.
se con ciò s'intende non poter modificare gli esiti che fino a un dato momento sono scaturiti

a braccetto 2

il malato porta il sano...

in questo caso non si capisce neppure chi porta chi

lunedì 10 aprile 2017

quasi mai

non sono mai (o quasi): triste, preoccupato, annoiato, depresso, scontento.
preferisco.
quel quasi non è tanto e soltanto un'eccezione quanto una concessione che mi faccio

venerdì 7 aprile 2017

giovedì 6 aprile 2017

tono

non si può bene valutare utilizzando questi strumenti.
tuttavia lo si dovrebbe desumere, considerando attentamente tutti gli elementi.
ma ve lo dico io per semplificare e qualora aveste dei dubbi occasionali: un tono modesto o moderato

solo primavera

mi domando come faranno e si vestiranno coloro che già adesso passeggiano con calzoncini e maglietta

troppi

domando venia se non ho letto tutti i commenti e non ho risposto alla maggior parte

martedì 4 aprile 2017

bisogno di certezze

perché si preferiscono affermazioni a spiegazioni e comportamenti?

tangente

astenersi dallo scrivere perché chi legge non sa farlo.
astenersi dal parlare perché l'interlocutore non vuole ascoltare.
preferire divagare. o partire per