venerdì 22 giugno 2018

naturale

"ho pensato e sperato che non lo dicessi sul serio.
tu, così giovane, inesperta e bella, Estella! di certo non è una cosa naturale"

"è naturale per me" rispose. e poi aggiunse, sottolineando le parole "è la natura che si è formata in me.
faccio una grande differenza tra te e tutti gli altri, quando ti dico tutto questo. non posso fare di più"

fantasie

vidi miss Havisham portarsi una mano al cuore e tenervela, mentre continuava a guardare alternativamente me e Estella.

"sembra" disse Estella, molto calma "che ci siano sentimenti, fantasie -non so come chiamarli- che io non sono in grado di capire.
quando dici che mi ami, so quello che intendi, quanto al significato delle parole; ma nulla di più.
non ti rivolgi a nulla, nel mio petto, non tocchi nulla, lì. non mi importa di quello che dici, affatto.
ho cercato di avvisarti di ciò. dimmi: non è forse vero?"

dissi afflitto: "sì"

natura della crisi

il Romano è diffidente per natura

ovvero del rapporto tra sfruttatore e sfruttato.
tra l'impero e la globalizzazione.
tra potenza e scarto in potenza.

anche se io, naturalmente, distinguerei fra diffidenza e malfidenza

giovedì 21 giugno 2018

facile

per me lo sarebbe troppo

bocca

ero nato in oriente.
e volevano misurarmi il petto.
allora venni in occidente.
e qui volevano misurare la mia testa.
suggerii piano: no, misurate lo stomaco

mercoledì 20 giugno 2018

regole

seguo poco il calcio, specie quello internazionale. da molti anni, tranne qualche partita, non vedo i mondiali. da ancora più tempo non guardo, se non raramente, gli incontri della nazionale italiana. premesso questo e assodato quindi il mio scarso interesse, trovo ridicolo che l'italia non partecipi alla fase finale della manifestazione mondiale. una questione di regole. anche queste, evidentemente, da cambiare

martedì 19 giugno 2018

e secondo estella

"così" disse Estella "devo essere accettata per come sono stata fatta. il successo non è mio, l'insuccesso non è mio, ma i due messi insieme fanno me"