martedì 6 giugno 2017

aberrando

andare vagando.
senza sapere dove il mio cammino. privo di direzione certa l'operare.
erebo oscuro il pensier mio. deviando dal vero? o dall'inganno?
se bizzarria rima con anomalia ed errare gravemente apre talvolta la mente

12 commenti:

  1. Vero alcune volte andare all'avventura apre nuovi orizzonti, ti fa incontrare anche gente speciale che non pensavi
    Buongiorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "speciale" è termine che mi piace poco. ma sull'avventurarsi ci troviamo. buon giorno

      Elimina
  2. sembra, ripeto sembra, una persona aperta a qualsiasi sperimentazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sperimentare o tentare. sia su un piano logico che confrontandosi.
      in questo caso occorre anche collaborazione

      Elimina
  3. in che senso "collaborazione" ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per corrispondere, dialogare, relazionarsi

      Elimina
  4. Privo di direzione? Esci vai sempre dritto poi c'e' un fiume salta dentro. Spero sia in piena farai un bel bagno. Se il fiume è inquinato non ti accorgerai di sicuro...pure il Gange è miracoloso ...purificati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è mia intenzione, per il momento.
      grazie per il suggerimento :)

      Elimina
  5. Privo di direzione? Esci vai sempre dritto poi c'e' un fiume salta dentro. Spero sia in piena farai un bel bagno. Se il fiume è inquinato non ti accorgerai di sicuro...pure il Gange è miracoloso ...purificati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la purezza non è fra i miei obiettivi

      Elimina
  6. errare per liberare la mente dal pensiero buio e profondo e può rinnovare le speranze. Non so se questa possa soluzione possa definirsi anomala o bizzarra ma cmq se per caso funzionasse….

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel mio caso funziona quasi tutto. trattandosi di scelte e non avendo pretese. buon giorno

      Elimina