venerdì 16 dicembre 2016

preghiera

per me la "preghiera" (ovviamente non rivolta a dio o a un dio, ma, eventualmente, dovendola indirizzare, allo spirito che ci abita) è una disposizione concreta: coincidenza di pensiero e azione

14 commenti:

  1. Risposte
    1. è lo spirito che, unità nel e del riconoscimento, prega attraverso pensiero e azione

      Elimina
  2. Risposte
    1. non direi "un po' buddista". sono budda

      Elimina
    2. Tu sei budda? 😨

      Elimina
    3. antonypoe 19/12/16 08:14
      Allora congiungerò le mani e farò l'inchino a te.... ;-)

      Elimina
    4. :)
      seriamente: non è necessario

      Elimina
    5. ma budda credo sia infinito amore. mi sa che non ci siamo... non ancora .

      Elimina
    6. infinito amore: piuttosto vago come concetto.
      preferisco parlare di consapevolezza

      Elimina
  3. Esite una predisposizione, una condizione d'animo...coincidenza non so.
    La preghiera potrebbe alimentare la consapevolezza delle proprie forze, sprigionando energia vitale.
    Ma ognuno di noi, tutti noi, potenzialmente, potremmo diventare il "dio" di noi stessi???

    RispondiElimina
  4. Antonypoe vorrebbe dire essere il meglio di noi stessi...
    Noi non abbiamo mai fatto miracoli, nemmeno per noi stessi. O si?
    Ciottoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certamente "essere".
      ed è questo il miracolo che a noi compete.
      ciottolini

      Elimina
    2. "Essere", bellissima riflessione.

      Elimina