giovedì 31 dicembre 2020

peccato

tre monete: due da 1 euro e una da 50 centesimi.
e una maglietta nuova, ancora imbustata

te deum

canto e danzo.

seguendo una linea di coerenza questo è un unico lungo giorno


mercoledì 30 dicembre 2020

vento

in vero vi dico: sono venuto per distinguere e non per dividere.

ma voi non siete in pace e il vento senza posa vi trascina

delizia

una nuova deliziosa scoperta: m'hanno regalato un vasetto di melata di metcalfa, che ho subito assaggiato con crostini integrali e pane di grano duro

martedì 29 dicembre 2020

lunedì 28 dicembre 2020

potrei

una colazione mostruosamente prelibata, abbondante e varia.

potrei continuare per ore, osservando la neve cadere.

potrei perfino ingrassare qualche grammo

bis

da diversi punti di vista è stato un anno complicato e particolare, anche e soprattutto personalmente.

farei volentieri il bis

venerdì 25 dicembre 2020

mezzo matto

anche oggi al lavoro.

con mezzo pigiama

agguati notturni

consumato dall'amore

ogni notte

cento risvegli

in agguato

per una sola

folle felicità

il tuo corpo

il tuo corpo nudo fiorisce

nel mio fianco:

un grande fiore di carne

soavemente odoroso.

ripetendo una melodia antica

quieto m'infonde

un languoroso ardore

e io soffro di sentirmi vivo

traduzione

come farò

a tradurre il fiume

che dilaga dentro me?

come farò 

a incanalarlo

e farlo traboccare

affinché tu possa dissetartene?

giovedì 24 dicembre 2020

cuore d'oro - 2

e concedersi qualche lacrima, percorrendo le stanze del passato, e l'intera intimità della casa, immaginando. fino a mutarla tutta, scegliendo la musica preferita, con gli occhi indifferentemente chiusi o aperti. sì, era un pomeriggio tiepido, e quel cielo un mare che sussurrava a bassa voce. decenni di giochi e fiori da coltivare, fino al calar della sera: cibo e riposo, con l'odore di una ragazza e la danza allegra delle buone ragioni, velluto nero e rosa (fradicio di sudore stupefatto 

mercoledì 23 dicembre 2020

salute mentale

dipende anche da come ci si veste.

è meglio non lavorare in pigiama

ferro bugio

o maledetto, o abbominoso ordigno,
che fabbricato nel tartareo fondo
fosti per man di belzebù maligno

martedì 22 dicembre 2020

ragno

s'io fossi un ragno

per te

tesserei la mia tela

a passeggio: tuffo nel passato

tre monetine.

fra queste 1/2 franco francese e 10 lire. ricordate a memoria le immagini impresse?

con 10 lire si comprava una cingomma dal droghiere

panegirico

 appena morto tutti a tesserne le lodi.

non sarò certamente io a negare i meriti, ma mi pare che spesso s'esageri

lunedì 21 dicembre 2020

termometro

l'ho messo sotto l'ascella e mi sono quasi subito appisolato, al calduccio sotto le coperte. dopo una ventina di minuti mi sono svegliato e prontamente alzato. rivestito, sebbene avessi già fatto la consueta passeggiata digestiva dopo l'abbondante colazione, ho comunque deciso di uscire di nuovo. così è capitato che gli facessi fare un bel giretto in bicicletta dentro le braghe

sabato 19 dicembre 2020

mercoledì 16 dicembre 2020

genio

 250 anni fa la lampada fu sfregata e una scintilla illuminò il tempo

maledetto

sto molto bene.

ma quel maledetto

non vuol saperne

di come mi sento

martedì 15 dicembre 2020

lunedì 14 dicembre 2020

venerdì 11 dicembre 2020

e-commerce: mai dire mai

 non ho mai fatto acquisti e mai acquisterò qualcosa utilizzando questo strumento

vent'anni dopo

 esattamente 20 anni dopo è accaduto ancora.

forse dovrei rileggere il romanzo di dumas per vedere come va a finire

giovedì 10 dicembre 2020

diavolerie

marx, engels, lenin e stalin erano certamente consacrati a satana.

i diavoli sono tutti credenti. e non praticanti

mercoledì 9 dicembre 2020

sorrido

tutte queste discussioni sulle festività, messe, cene e vacanze mi fanno sorridere.

posso permettermi di sorridere: non so neppure se ci arrivo a natale 

sabato 5 dicembre 2020

venerdì 4 dicembre 2020

oltre

che cerco ancora

oltre

quest'ininterrotto trovare? 

tarlo

proprio quel che manca

vorresti contare.

s'ingobbisce il tarlo

col suo cielo di legno

che non smette di strillare 

cuore d'oro - 1

sotto un cielo grigio ed enorme. troppo romanticismo. servirebbe una presa di stile galante e giocoso. il desiderio bruciante di lei l'aveva accompagnato per il resto della sua vita. invece era solo un bambino, che nel frattempo era cresciuto; e poteva abbandonarsi a quel che era rimasto. e concedersi qualche lacrima,

parrucconi

sembrava voler dire: avete sprecato le vostre vite, avete torto, voi tutti. poveri vecchi parrucconi, siete terribilmente indietro rispetto ai tempi. sembrava molto sicuro di sé, quel ragazzo; e aveva modi pessimi 

mercoledì 2 dicembre 2020

x - 2

 pesandomi subito dopo una colazione ancor più abbondante e varia del solito

martedì 1 dicembre 2020

già vaccinato

quest'anno per i miei scritti ho utilizzato una sola agenda. perciò da un pezzo ho valicato il 2020, inoltrandomi nello spazio del prossimo mese di gennaio (e anche oltre: note e rubrica). si può dire quindi che sia già stato vaccinato


mercoledì 25 novembre 2020

giovedì 12 novembre 2020

ponteponentepontepitappetapperugia

ho sognato che non ce la facevo a superare il ponte che porta oltre la piazza. neppure smontando dalla bicicletta.

ma un'ora dopo sono riuscito a farlo agevolmente

giovedì 5 novembre 2020

quanti libri

avete sul comodino o comunque state leggendo?

io 11: 4 poesia, 3 racconti, 2 romanzi, 1 teatro, 1 saggio

mercoledì 28 ottobre 2020

6 euro al giorno

nessuno sa quel che può spendere finché non ci si prova

penso che potrei riuscire ad arrivare a 10


ingiusta misura

la politica è proprio questa: fare scelte, valutando i diversi e anche contrapposti interessi.

quindi molto spesso favorirne alcuni e privilegiare certe soluzioni piuttosto che e a discapito, in una data opinabile proporzione, di altre

venerdì 23 ottobre 2020

mercoledì 21 ottobre 2020

pandemonio

vorrei sapere se anche nelle altre nazioni c'è questa tendenza al pandemismo 

per restare in argomento

mio suocero mi diceva sempre: diventerai anche tu un grasso borghese!

non sapeva quanto si sbagliava

giovedì 15 ottobre 2020

lunedì 5 ottobre 2020

poiché tu sei polvere

e in polvere ritornerai

in effetti ultimamente sto facendo parecchia polvere

le parole sono libere

"sono parole, bimba. qui dice che Fulgencio Barba ha messo k.o. il negro Tiznao al 3° round."

quel giorno Belisa apprese che le parole vagano libere senza padrone, e chiunque con un po' di abilità può impadronirsene per farne commercio

giovedì 1 ottobre 2020

lunedì 28 settembre 2020

moralità

sì, era coraggioso.

Radamanto parlava sempre del suo zelo eccessivo. ma il corpo lo ha tradito: rebellio carnis, dicono i gesuiti. egli fu sempre intento alla vita del corpo in modo onorevole.

ma il suo corpo ha lasciato penetrare in sé un elemento disonorevole e ha giocato un tiro al suo zelo.

d'altronde, è più morale perdersi, anzi rovinarsi, che conservarsi

lunedì 21 settembre 2020

commenti e scambio: spiegazione

perdonatemi se ancora non commento.

ma, per il momento, i miei impegni sono aumentati e invece il tempo disponibile più che dimezzato

se non ora quando?

tranquillizzatevi e non disperate.

nel caso morirete quasi certamente per un'altra malattia

venerdì 18 settembre 2020

56 57 59 945

non ho votato alle europee, alle comunali e alle regionali.

non andrò neppure in occasione del referendum.

non credo in questo paese


venerdì 11 settembre 2020

metto in tasca una piccola mela

quest'anno i meli sono carichi di frutti.
ma io non ho né la voglia né la forza di profittarne

martedì 8 settembre 2020

giovedì 3 settembre 2020

martedì 1 settembre 2020

venerdì 28 agosto 2020

mercoledì 26 agosto 2020

anacronismo

il popolo sa cercare la cultura e l'educazione delle quali abbisogna, per la lotta contro il regno ormai putrido della borghesia, presso ben altre fonti che non negli istituti coercitivi; d'altronde lo fischiano addirittura i passeri dai tetti che il nostro tipo di scuola, come s'è sviluppato dalla scuola conventuale del medioevo, non rappresenta che una cosa ridicola, un anacronismo

stranezze

m'hanno donato un vasetto di marmellata di susine al cetriolo

lunedì 24 agosto 2020

consenso

avevo proprio deciso, dopo diversi anni, di fare una settimana di ferie e tornare al paesello natìo materno.
ma il corpo, ancora una volta, non ha acconsentito

giovedì 20 agosto 2020

benedizione

l'altro giorno, ovviamente, poco dopo essere uscito dall'ufficio ha cominciato a piovere forte.
quando ha smesso? appena sono arrivato a casa bagnato fradicio

notturnale

già rido al pensarmi lavoratore saltuario e quasi clandestino

martedì 18 agosto 2020

ironia rischiosa

l'attività onirica prevedeva una messa solenne con la benevolenza degli amici.
ovviamente c'era pure un pazzo, tanto più esaltato quanto gli altri partecipanti alla funzione erano addolorati e frastornati
(non avevo preso in considerazione l'ipotesi che potesse essere l'ultima cosa da me scritta)

giovedì 13 agosto 2020

23°

per me ovviamente la mattina fa freschino.
ma sono ben equipaggiato: maglietta, felpa, giacca, scarponi, guanti e cuffia

venerdì 7 agosto 2020

venerdì 17 luglio 2020

così funziona in italia

previdentemente ho inoltrato richiesta del "finanziamento liquidità" (quello con garanzia dello stato per il covid) tramite quattro istituti bancari.
ha funzionato: alla fine uno l'ha autorizzato, ottenuto la garanzia statale ed erogato.
dagli altri tre nessuna notizia. incagliati in qualche punto non precisato della procedura.
in un caso non trovano (così dicono) neppure più la pratica, tanto tempo è passato

manicomi (inferno del passato)

anche Naphta aveva visitato manicomi, anzi ricordava di aver visto un reparto agitati. in quel luogo gli si erano presentati scene e visioni sulle quali, dio mio, lo sguardo ragionevolissimo del signor S. e la sua influenza pedagogica non avrebbero certo fatto presa: scene dantesche, grottesche immagini dell'orrore e del tormento; i pazzi nudi accoccolati nel bagno perenne, in tutte le pose del terrore di spirito e dello stupore inorridito, alcuni che urlavano la loro pena, altri che, a braccia levate in alto con le bocche spalancate, emettevano un riso dov'erano mescolati tutti gli ingredienti dell'inferno

poco molto

mio suocero mangiava la pasta col pane.
gli piaceva poco la pasta o molto il pane?

giovedì 16 luglio 2020

isteria

"la sua voce!" gridò la zia zitella, e forti sintomi dell'accesso d'isteria numero tre si svilupparono immediatamente.
"non agitatevi, vi prego, signora cara" disse mister Tupman con grande dolcezza. "è una cosa da nulla, ve lo giuro"
"dunque non siete morto!" esclamò l'isterica signora "oh, ditemi che non siete morto!"
"non far la sciocca, Rachael" intervenne mister Wardle "a che diavolo serve che ti dica che non è morto?"
"no, no, non lo sono" disse mister Tupman "non ho bisogno di altro aiuto che del vostro. lasciate che mi appoggi al vostro braccio" e aggiunse in un bisbiglio "oh, signorina Rachael!"

rischio calcolato

inutile suonare il clacson (in ritardo).
sono perfettamente in grado di calcolare le rispettive velocità e di tagliarti la strada passando davanti al cofano con qualche secondo d'anticipo

esercizi

faccio roteare la testa una decina di volte in un senso e poi una decina nell'altro.
tutto ciò senza mani ovviamente

mercoledì 15 luglio 2020

turbamento

l'idea dell'aldilà lo turbava.
non per la speranza che ci fosse né per il timore che non ci fosse.
ma per la costernazione che potesse esistere

ermeneutica gadameriana

chi ha linguaggio "ha" il mondo

mose

la vera sorpresa in questi casi è che l'opera funzioni.
insomma l'antico, incredibile e insperato miracolo

antico inganno

una delle funzioni più antiche dell'amicizia è di ingannarci su noi stessi

martedì 14 luglio 2020

indagine sulla sieroprevalenza e app immuni

tanto rumore per nulla...
siamo italiani

il meglio del peggio

si aspira al meglio, ma ci si riconosce nel peggio; e tale percezione, se allontana i pochi, attrae i più

consumi

dodici anni precisi che abito in questo condominio (ricordo l'odore di nuovo nel calore estivo. i rumori netti, arditi e tranquilli dentro le stanze vuote).
solo la terza o quarta volta che espongo, dentro il secchiello in dotazione, il mio striminzito sacchetto col "residuo"

ossimorando

scrivo troppo poco

lunedì 13 luglio 2020

ho capito (niente o quasi)

...

non c'è nulla da perdonare a chi non capisce niente

mi perdoni?

vane preoccupazioni

non ti preoccupare: beethoven era sordo come te. e, per di più, un genio della musica.
eppure è riuscito a morire ugualmente

venerdì 10 luglio 2020

censura

non sono contrario alla censura, che svolge anch'essa un suo ruolo, rendendo evidente la propria debolezza o parzialità.
invece sarò sempre avversario critico dei censori

immediatezza espressiva

in effetti spesso non scrivo uno dei tanti post che avevo pensato ma il primo che sul momento mi si presenta con vivezza

giovedì 9 luglio 2020

un'altra specie di uccelli

la pandemia globale è ancora all'inizio

rusticani

vi piacciono i rusticani?
una piccola pausa con sosta all'ombra durante la pedalata.
prima mangio i gialli, decisamente più zuccherini.
poi quelli color rosso scuro, anch'essi dolci, ma con un retrogusto leggermente acido

mercoledì 8 luglio 2020

centenario

di lui Cortot disse: è nato un nuovo Liszt

salvazione

sentiva oscuramente che, se voleva salvarsi, doveva assolutamente secondare non la speranza, ma la disperazione: e che la voluttà di perdere è spesso più lungimirante che quella di vincere, e molte volte la prepara

ieri vento forte

così forte che tutti gli uccelli rimanevano a terra: cornacchie, gabbiani e aironi.
ogni specie rigorosamente concentrata negli spazi di campagna prescelti.
neppure il temibile falco e l'agile gheppio si alzavano in volo dal loro punto d'osservazione

collezione osservativa

ecco, lo scoiattolo mi mancava

lunedì 6 luglio 2020

vocabolario

ascolto ancora, continuamente, termini come: paura, inquietudine, incertezza, spaesamento.
tutti vocaboli che non fanno parte del mio dizionario

notturno n. 2 di ciopìn

grazie, angela.
non la solita lettura nostalgica.
dentro ha il calore d'un desiderio appagato

udito fino

probabilmente non riesce a vederlo.
ma lo sente benissimo.
un sol balzo e il gattino juventino ha acchiappato il topino

venerdì 3 luglio 2020

favolosa simultanea

sto leggendo il primo e secondo volume della "montagna magica"

prossima lettura

in aggiunta (e contemporaneamente) alle attuali e varie letture in corso.
ho prenotato (adesso funziona così) in biblioteca per le ore 11:00 di sabato un romanzo di Pontiggia.
premio strega di fine scorso secolo.
vediamo di colmare anche questa lacuna

vista stupenda

da lassù una vista stupenda su rio de janiero.
sento dire che l'hanno incamiciato in omaggio al virus

il signor Settembrini

io sono, come mi vede, un po' intransigente nelle cose dello spirito, e mi faccio dare più volentieri del pedante piuttosto che non oppormi a opinioni che mi sembrano degne di essere confutate

temo in lei una tendenza che minaccia di consolidarsi in carattere se non la si combatte. perciò mi sento in dovere di correggerla

giovedì 2 luglio 2020

a scuola

una volta chi era benestante andava a scuola con l'astuccio con 24 matite a colori

una nocciolina tira l'altra

ne vuoi?
una e basta, grazie
(non riscrivo la domanda)
sì, una e poi basta, grazie
solo una e basta, grazie
una ancora e poi basta, grazie
soltanto una e basta, grazie
un'altra e basta, grazie
ancora una e basta, grazie
solo un'altra e poi basta, grazie
sì, una soltanto e basta, grazie
un'altra ancora e poi basta, grazie
una sola e basta, grazie

mercoledì 1 luglio 2020

umiltà e umiliazione

credo poco che l'umiltà innalzi.
ne siete stati consolati?
avete ricevuto completa soddisfazione?
per questo un dio divenuto uomo è stato innalzato su una croce? perché?
perché fosse umiliato?
avremmo potuto o dovremo imparare qualcosa da tutto ciò?
e in quale preciso momento del processo storico avrebbe dovuto o dovrebbe collocarsi un simile evento perché questo potesse avvenire o avvenga in futuro?
c'è un'esatta distanza temporale?
anche in considerazione degli strumenti di comunicazione e delle fonti.
affinché la facoltà venga a coincidere con la capacità di attuare tale comprensione.
non si ripresenterebbe semplicemente la contraddizione?
con tutto il rispetto per l'universo e le diverse grandezze

martedì 30 giugno 2020

eloquenza

quis? quid? ubi? quibus auxiliis? cur? quomodo? quando?

quaestio: chi segue ormai queste regole basilari dell'arte retorica?

l'appello

come nell'insetto pollinoso
è ragione apparente
la fretta -
così intendo
la vertigine di chiedere
parole ubriache
all'appello del tempo

vezzeggiando

finalmente un po' di calduccio.
con circa 30° posso infine dormire con la sola copertina di lana

lunedì 29 giugno 2020

concupiscenza e matematica

è colpa mia se la tisi è congiunta a una speciale concupiscenza?
più si accentuano i rantoli e più i cari figlioli diventano libidinosi.
lo studio della matematica, vado predicando, è il miglior mezzo per combattere la concupiscenza

la normalità (apostrofo)

tornare all'anormalità precedente

venerdì 26 giugno 2020

egoismo

è un'egoista.
pensa solo a se stessa.
una furbina: capisce quel che vuole.
comprende perfettamente quello che le fa comodo

ogni domenica una torta

giulio è goloso o innamorato.
di teresa, di carla o di antonio.
solo alcune delle tante ipotesi

lunedì 22 giugno 2020

un lussurioso

se lo spirito isola dualisticamente la morte, questa...
diventa dunque potenza, opposta alla vita, principio antagonista, seduzione, e il suo regno quello della voluttà.
lei mi chiede: perché della voluttà? e io le rispondo: perché scioglie, libera, perché è liberazione, ma non dal male, sibbene mala liberazione.
essa scioglie i costumi e la morale, li libera dalla castigatezza e dalla contenutezza, li rende liberi per la voluttà

litania del solstizio

il giorno più lungo e quindi anche la litania più lunga

sono sola...
come faccio!?
chi mi aiuta?

venerdì 19 giugno 2020

decessi

non è che faccia una gran differenza ma le cifre ufficiali sono molto inferiori

piacere o vizio

non sono mai stato a letto con una donna per più di 3-4 giorni (e notti) di fila

giovedì 18 giugno 2020

esame di maturità

lo affrontai come meritava un rito farsesco: con l'atteggiamento parodiante e il comportamento istrionico che avevo tenuto durante tutto l'anno scolastico

mercoledì 17 giugno 2020

efficacia

è proprio la capacità, l'efficacia espressiva, a determinare la mia ricerca e preferenza di alcuni termini rispetto ad altri.
cito i primi che mi sovvengono: aura, brando, improvvido, inulto, nidore

lunedì 15 giugno 2020

onfalo

fossi l'onfalo dell'universo
esattamente come sono
pronuncerei per intero
il sermone della vacuità

scelta delle preghiere

forse farei bene a pregare non già per la serenità, ma per la carestia, la peste, la catastrofe e la bancarotta

venerdì 12 giugno 2020

un mucchio di libri

ho sempre avuto un mucchio di libri da quando ho cominciato, abbastanza presto, a lavorare e a poterli quindi acquistare.
una tradizione famigliare iniziata dal nonno materno e non proseguita dai miei genitori.
andrà avanti ancora in questo modo, saltando una generazione?
i miei nipoti infatti non leggono

programma ministeriale: vaccinoprofilassi (nomen omen)

che mes e mes!
un nome che è tutto un programma.
per non dire una garanzia

giovedì 11 giugno 2020

per il pianeta

l'altro otto per mille

in verità non mi sono mai interessato di verificare.
come in casi analoghi.
diciamo che mi fido.
soprattutto delle mie intenzioni

le menti più brillanti

non mi hanno invitato

mercoledì 10 giugno 2020

terza cenetta

uno degli amici se n'era dimenticato.
ho dovuto quindi impegnarmi un po' di più. perché, al solito, c'era tanta roba:
sottolio
melanzane alla filippina
pappa al pomodoro
pici alla gricia (doppia porzione abbondante)
cotechino e lenticchie di norcia
radicchio
ciliegie
torta sbrisolona
rosè di calabria
berlucchi (magnum)
gutturnio

potere dei numeri

hai conosciuto un uomo che si occupasse di numeri e che non sia diventato piccolo, meschino e spaventato?

martedì 9 giugno 2020

senza nome

senza nome
ti chiamerò
- tu che forse un nome avevi.
poi fu solo
la pausa breve della distanza

lunedì 8 giugno 2020

un virus anti ecologico

constatazione.
e venerdì era la giornata mondiale dell'ambiente.
l'ho saputo in ritardo: non seguo tanto queste ricorrenti proclamazioni dedicate.
del resto per me non fa differenza: ogni giorno lo è

giovedì 4 giugno 2020

seconda cenetta con gli amici

pomodori secchi sottolio
melanzane a filetti
salamino calabrese
guanciale sardo (affettato)
prosciutto sardo
pecorino sardo
insalata con finocchio, pomodorini e fontina
trofie al palomino
tagliatelle al tartufo
mango
cioccolatini
bonarda piacentina
rosè di calabria
saumur

abilità e virilità

non credo che gli uomini siano molto abili nel battersi.
in media, voglio dire. hanno il cuore troppo tenero, sono troppo leali e troppo vanesi.
una donna col corpo di un uomo sì, sarebbe un campione.
tu diventerai un cavaliere ragionevolmente abile, ma sarai limitato dalla tua stessa virilità

simbolicamente cavalieri

quanti ne ha nominati?
e quante donne?
al singolare? cavaliera?

accordarsi

non so se a voi càpita.
a me spesso. faccio fatica a mettermi d'accordo, a trovare accordi.
soprattutto fatico a fare capire all'altro (o agli altri) che accordarsi è faccenda che non prevede alternative

mercoledì 3 giugno 2020

lunedì 1 giugno 2020

condizionamento

ne ragionavo ieri col cugino toscano.
sosteneva che sopravvalutavo il fenomeno ed era troppo pregnante il significato che attribuivo al termine.
che per lui il condizionamento era "semplicemente" la necessità di scegliere o di doversi conformare a una scelta fatta.
a me pare che questa sia invece una sottovalutazione.
e che lui non prendesse seriamente in considerazione la cosa e non se ne rendesse neppure conto.
fatto sta che ha poi finito con l'ammettere di non vivere con un certo spirito e addirittura di non fare certe banalissime cose, che non avrebbe mancato di fare, quando invece avesse saputo che di lì a poco gli sarebbe toccato morire

attenzione

sete fame freddo caldo malinconia felicità amore odio... le donne hanno sempre qualcosa per attrarre l'attenzione

venerdì 29 maggio 2020

sovrapposizioni

sotto la grande quercia in riva al torrente il verso rauco del fagiano pare quello d'un leone
mentre san girolamo nello studio è assorto il pavone passeggia senza superbia
leggo poco durante la stagione invernale
a primavera ho terminato il libro iniziato cinque anni fa
lunedì prossimo è ferragosto e noi due stiamo insieme, io mangio quel che mangi tu
l'annientamento del paganesimo avrebbe fornito un argomento irrefutabile a favore della verità di cristo
lancino pure tutti i loro sarcasmi contro di noi!
questi schernitori saranno l'anno venturo meno numerosi di oggi
si temprasse il diro annunzio

giovedì 28 maggio 2020

universo arturiano

a parte qualche vaccaro e qualche povero contadino, un mondo popolato esclusivamente di donzelle e cavalieri.
le prime assai dedite alle arti magiche, i secondi smaniosi solo di duellare.
il serio miscelato al giocoso, la perfidia e l'inganno alternate alla nobiltà e lealtà, ma in modo molto leggiero, quasi riguardasse altri

calorosi

ho già visto diverse persone in braghette, infradito e canotta.
non so come faranno in estate

mercoledì 27 maggio 2020

ipocrisia

in verità nessuno vi dirà: nell'ora della conflagrazione e del giudizio della carne avete già ricevuto la mercede

martedì 26 maggio 2020

venerdì 22 maggio 2020

giovedì 21 maggio 2020

sconfitta

ognuno almeno una volta nella vita assapora la sconfitta.
l'opportunità di vedere le cose da una diversa prospettiva.
dal basso.
e poi anche quella, altrimenti impossibile, di rialzarsi

giorno di permesso (litania tragica)

fa, mio dio,
che qui una almeno torni.
permetti, che la mente
non so io dove mi porti

mercoledì 20 maggio 2020

coupé squalo

rivedendola dopo diverso tempo m'è un po' spiaciuto d'averla regalata.
perché è un'auto ancora perfetta, da ogni punto di vista, ma soprattutto, a parer mio, con una carrozzeria dalla forma splendida

martedì 19 maggio 2020

lunedì 18 maggio 2020

soffri

soffri, che il piede
altrove io porti

mente

"è una giornata tenebrosa, una giornata infausta" disse.

"è un giorno come ogni altro, semplicemente un giorno. sei tu ad avere la mente tenebrosa e turbata, mio signore"

fase due più

con la cultura non si mangia.
al massimo si può fare uno spuntino

cum videris

cum videris illic
ingentem exigua regem tellure iacentem...
mortales negligit actus

venerdì 15 maggio 2020

se si vede dal mattino

non so a cosa prestar fede.
nel venire in ufficio ho preso l'acqua.
però lontano, laggiù in fondo alla campagna, nel cielo è spuntato l'arcobaleno

cambiamento (aggravamento)

cambierà tutto, qualcosa o non cambierà niente?
il problema è che questo lo decideremo (lo deciderete) in base al virus e ai suoi effetti

martedì 12 maggio 2020

servilismo

esistono dei verbi che sono servili

corpi di stato

viene in mente soprattutto il fronte della fermezza

dopo aver ascoltato sabato lo splendido lavoro teatrale di marco baliani: emozionale ed emozionante

naturalmente tutti (o quasi) siamo contenti per silvia (ho pensato spesso a lei)

senza dimenticare (pochi ne parlano: assai meno mediatico) mustafa, helin e ibrahim:
ci hanno lasciato solo il nostro corpo per combattere

lunedì 11 maggio 2020

venerdì 8 maggio 2020

se... tutto

gli appariva enorme l'importanza della sua visita a Lisa; se fosse riuscito ad amarla, tutto poi sarebbe stato possibile

fienagione

sono tornati a nidificare, nei campi appena falciati, quegli strani uccelli marini.
eseguono i loro ubriacanti balletti nell'aria frizzante, come per festeggiare il sorgente sole e la nuova stagione degli amori primaverili.
più probabilmente con questo vogliono solo controllare il territorio e scacciare, tenere lontani possibili predatori

giovedì 7 maggio 2020

vento contrario

m'ero ripromesso di farlo, una volta cessato il blocco.
così ho preso una giornata di permesso, ho tirato fuori la vecchia colnago freccia giallorossa e mi sono fatto un bel giretto attraversando il paesaggio primaverile della nostra amena pianura.
niente di paragonabile a quel che facevo una volta. ma qualcosa ancora sono in grado di fare, nonostante le precarie condizioni fisiche.
nel pomeriggio sono rientrato. sfinito ma contento


lunedì 4 maggio 2020

liberazione

propongo di sostituire il 4 maggio al 25 aprile

invecchiamento

ha la mia età e si scusa più di una volta, dicendo di aver ormai qualche piccolo problema di memoria.
mi ha domandato almeno 5-6 volte di ripetere le solite 3 cose che ho ordinato: pane, uova e radicchio. alla fine s'è deciso, pare, a prendere un appunto scritto.
poi ritelefona il giorno dopo, rielencandole un paio di volte (non si sa mai), e per chiedermi conferma (non è proprio sicuro di aver capito o scritto bene) di quando deve portarle

giovedì 30 aprile 2020

teatro dello scontento

un fenomeno complesso non ha soluzioni ideologiche

mezza via (utile al dilettevole)

a mezza via ho forato e sono dovuto tornare indietro, verso casa, a piedi.
ne ho approfittato quindi per sistemare diverse cosette

mercoledì 29 aprile 2020

categorie

le categorie dimenticate piangono.
ma non è colpa del governo o della scienza se l'invasore ha messo in luce la loro vulnerabilità

martedì 28 aprile 2020

virtù del sonno

sono accorto, cerco di trarlo in inganno (ascoltando o leggendo qualcosa).
ma lui (non per niente è divino) sempre mi coglie di sorpresa

a proposito di bestie

trovava negli occhi umidi dell'amica, nella sensibilità di quelle narici, una conferma al suo disgusto: "come si fa ad amare una tale donna?" si domandava con un vero e isterico ribrezzo; "io non potrei neppure toccarla, tutta piena di calore, tutta piena di amore; non è una donna, è una bestia"

lunedì 27 aprile 2020

dolcezza d'animo

salendo e scendendo per le scale: mai sentito tanti profumi di torte

fase marciapiedi

questa fase prevede un rischio di recrudescenza.
perché l'invasore ha portato diversi benefici, fra cui il piccolo miracolo, strano a dirsi, di una diminuzione degli escrementi sui marciapiedi.
vedremo ora cosa accadrà, se qualcosa cambierà davvero, a cominciare da questo particolare

venerdì 24 aprile 2020

romanzo sentimentale

i libri interessanti e importanti della mia vita sono ovviamente tanti.
tra questi un posto particolare lo occupano i romanzi, a cominciare da quelli d'avventura letti da ragazzino.
ma se debbo indicarne uno, anzi, se occorre fare emergere un legame significativo, per varie ragioni, che non sto a precisare, ma in parte intuibili, allora la scelta si riduce a un titolo preciso: l'idiota di Dostoevskij

venerdì 17 aprile 2020

solo fiocchi rosa

l'ottava bambina del condominio.
con una proliferazione al piano dove abito: ben cinque su otto

giovedì 16 aprile 2020

sfortuna

mi domando come abbia immaginato di attraversare, di tentare quella quanto mai strana avventura.
certamente, col poco traffico di questi tempi, è stata assai sfortunata la piccola talpa

mercoledì 15 aprile 2020

baldoria pasquale 2

avevano comperato talmente tanta roba la settimana scorsa che ieri la fila era piuttosto corta

baldoria pasquale

la badante ha fatto bere a mammetta, astemia, un dito del prosecco di conegliano che le avevo portato

martedì 14 aprile 2020

oniricamente

i miei sogni sono quasi sempre piuttosto agitati.
grazie di quest'altra coscienza

de instructione

se la scuola è un'istituzione di qualità, indifferentemente ottima o pessima, allora non ci saranno problemi e ripercussioni a questa forzata interruzione.
se invece, come credo, è quasi solo funzionale a esprimere un giudizio autoreferenziale potrebbero essercene

parusia

i cristiani attendono da duemila anni la fase due

venerdì 10 aprile 2020

due forze

sia ieri che oggi gazza e merlo non si sono fatti vedere.
e mi domando quale delle due, ugualmente ineludibili, l'abbia impedito

giovedì 9 aprile 2020

fine del secolo scorso

ogni cosa è al suo posto
anche il sapore di castagne sulle labbra

un secolo fa

gli parvero in quel momento ridicoli eppure invidiabili appunto perché essi aderivano a questa realtà e consideravano veramente la parola "mascalzone" come una ingiuria mentre per lui, gesti, parole, sentimenti, tutto era un giuoco vano di finzioni

differenza

sono ancora vestito in modo assai pesante, come in pieno inverno.
l'unica differenza è che non sento più molto freddo

mercoledì 8 aprile 2020

abbracci negati

dovremmo abbracciarci.
ma il nostro prossimo, da cui voi tutti dipendete, abita a Wuhai

continuano

a farmi regali: un vasetto di marmellata.
molto gradita anche se si tratta di quella che mi piace meno di tutte: albicocche.
fatta in casa, con frutta raccolta dall'albero.
ebbene, la sto rivalutando

martedì 7 aprile 2020

fumatori

è consentito recarsi in tabaccheria per sigari e sigarette.
perché non si potrebbe andare in chiesa per l'oppio?

lunedì 6 aprile 2020

disciplina emiliana

stamattina presto, appena attraversato e superato il borgo, non ho più incrociato nessuno, né a piedi né in bicicletta o in auto.
accade quasi sempre ormai da circa un mese

dicesi opportunità

la madonna avrebbe detto che satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta

e c'è chi avrebbe aggiunto che questa disgrazia forse è una grazia

venerdì 3 aprile 2020

all'improvviso

tra quei bimbi
lo scorgo:
il fervore ardente
e sudato
il tesoro
gelosamente sotterrato
in attesa
d'esser
tardivamente
ritrovato

(m'ero ripromesso di non scriver più nulla se prima non avessi composto finalmente, almeno una volta nella vita, una poesiola apprezzabile. ebbene, ho fallito)

giovedì 2 aprile 2020

provvedimenti, incompetenza, filiera, disorganizzazione e incompatibilità

abbiamo riaperto l'attività.
cioè stiamo tentando.
i nostri clienti dei settori agroalimentare e farmaceutico hanno richiesto espressamente e urgentemente il nostro intervento per proseguire i lavori in corso.
ora resta "solo" da completare il piano esecutivo per riuscire a soddisfare tali richieste.
dovrebbero riaprire anche i nostri fornitori a vario livello.
e a loro volta i subfornitori e i subsubfornitori.
e via così fino in fondo alla filiera e a chi opera nel settore dell'estrazione delle materie prime occorrenti, che poi vengono successivamente lavorate, in diverse fasi e da diversi operatori, per diventare semilavorati, prodotti finiti, merci, ecc.

grazie (buon senso)

un'ora prima dell'apertura ero già il nono della fila, che poi è diventata quasi chilometrica.
ma ho impiegato meno di dieci minuti per gli acquisti, pagare e uscire.
il primo che attendeva fuori, forse un po' stupito e già rassegnato, mi ha ringraziato.
basterebbe un pizzico di buon senso e accortezza.
invece c'è chi, perpetuando le vecchie abitudini, gira mezz'ora tra gli scaffali, semplicemente perché non sa o non ha ancora deciso cosa comprare

mercoledì 25 marzo 2020

martedì 24 marzo 2020

-2°

ieri tirava vento forte e ho preferito non venire in ufficio.
oggi una bellissima giornata limpida e fredda che invogliava la pedalata.
forse non riuscirò a essere molto presente fra voi in questo paio di giorni di proroga concessi, visto che ho da sistemare parecchie cose prima della chiusura imposta.
dal momento che, non possedendo strumenti tecnologici, non avrò possibilità di comunicare, lascio un caro saluto e ci rileggeremo più avanti, proseguendo il nostro piacevole dialogo a distanza.
presumibilmente, se tutto procede bene, tra un paio di settimane

venerdì 20 marzo 2020

mascheramento

il collega che sta nell'ufficio di fronte al mio s'è messo maschera antigas e guanti.
ma adesso , per capire quel che dice, devo andargli vicino

ferita di luna

sei ormai una cicatrice sottile, luna, lassù, poco più in alto dello strato di rosa

giovedì 19 marzo 2020

troppa cultura

dubito che possa accadere, se non con qualche eccezione.
io, lo ribadisco, mi considero molto ignorante.
e, anche volendo intendere la cultura in senso stretto, come erudizione di un certo tipo, che privilegia alcune materie (diciamo più nobili), ritengo di avere una cultura assai scarsa

medici per sbaglio

non so se la notizia sia vera.
ma, dati i precedenti, mi pare plausibile

peccati di gola

mentre facevo la mia solita golosissima colazione, tre volte la merla è venuta a beccare il chicco d'uvetta che lanciavo sul terrazzo

mercoledì 18 marzo 2020

100 contro 1000

fb dà un bonus di 1000 dollari a chi lavora da casa, contro 100 euro di premio dello stato italiano per chi lavora invece in sede

non siete tutti italiani

un proliferare di disegni e di proclami arcobaleno, di bandiere tricolori più o meno svolazzanti.
al balcone dello stabile davanti al mio viene esposta perfino quella francese.
vabbè che qui, non tanto tempo fa, i transalpini erano di casa.
e prima di andarsene hanno pensato bene di spogliare la reggia ducale portandosi via tutto

martedì 17 marzo 2020

suggestioni e tanto altro

ha telefonato appositamente per dirmi di aver avuto il covid.
cioè che crede di averlo avuto

sempre soldi

non so come fai a non capire.
i soldi, nell'ordine, non mi piacciono, non m'interessano e non mi servono

buono il quinto

al quinto tentativo sabato sono riuscito a fare la spesa.
era ormai sera e il supermercato stava per chiudere.
questo l'unico cambiamento nella mia vita

lunedì 16 marzo 2020

la demenza al tempo del covid

mi siedo vicino a te perché sono sola

ricordati di me

ho paura. ho paura che qualcuno mi porti via

venerdì 13 marzo 2020

giovedì 12 marzo 2020

bianco e rosa

il peccato veniale di non poter riprodurre tecnicamente.
ma voglio fare di meglio: raccontare.
al margine del giardino una distesa di prataiole si spinge fin sotto il doppio albero.
stagliato sullo sfondo di un cielo compattamente azzurro: neppure una nuvola a sfumare quel sogno profumato.
il floreale bianco emerge dal basso, innestato sul fianco accogliente del più svettante sovraccarico: una decorazione di rosa tenue.
e a decine le api nel meriggio fanno scorpacciata diffondendo un delicato ronzio

incredibile pollini

pollini reinterpreta le sonate di beethoven.
tempi assolutamente dilatati s'accompagnano a momenti d'inaspettato parossismo.
acuti come schegge d'uno specchio rotto.
quasi non riconosco l'immagine riflessa del compositore

siamo?

siete tutti italiani

passando

nonostante la luna sia ancora alta nel cielo è già giorno fatto quando m'avvio.
un giorno nebbioso e silenzioso.
dal cavalcavia adesso è ormai evidente che il paese s'è fermato

mercoledì 11 marzo 2020

scoglio

ma torniamo ai temi d'umorismo personale.
per l'ennesima volta ce l'ho fatta a riagguantare quota 50.
ora tocca realizzare la vera, difficile impresa: diminuire un po' il cibo e riuscire almeno a mantenerla

martedì 10 marzo 2020

lunedì 9 marzo 2020

emergenza

la democrazia viene a galla e il paese affonda