giovedì 5 gennaio 2017

evoluzione

un equilibrista sospeso nel vento. una sorta di ciclocondor delle correnti pianuriche

17 commenti:

  1. col cappello con i paraorecchie che svolazza !!! :-)

    RispondiElimina
  2. Ti senti bene, il peso è normale da non riuscire alle correnti pianuriche di farti diventare un equilibrista sopsso nel vento?
    Ah qyesto cellulare, scrive quello che vuole ihihihihih

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Ehm chiedo scusa, non cellulare perchè io non lo posseggo (specifico perchè non vorrei che qualcuno mi chiedesse il numero ihihihih) ma semplice tablet wi-fi ihihihihih

      Elimina
    2. tablet wi-fi? per me è quasi arabo

      Elimina
    3. E' un tablet (un piccolo pc diciamo così) con internet incorporato ma non posso telefonare. Solo collegarmi ad internet e leggervi quando sono fuori casa come in questo momento.

      Elimina
    4. grazie. sì, supponevo

      Elimina
    5. Sono in montagna e gioco un pò con te, mentre aspetto l'ora del pranzo. Stavolta non preparo io, mi faccio servire.

      Elimina
    6. sì, a volte fa altrettanto piacere farsi servire

      Elimina
  4. aggiungere sassi in tasca no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che non aiutano la sospensione

      Elimina
  5. Ti credo, con quel vento che tirava anche qui a Torino, difficile state in equilibrio, specialmente se sei in bicicletta, a me buttava a terra mentre camminavo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì. poi io di solito vado in bici senza mani sul manubrio. specie in inverno le tengo al calduccio in tasca

      Elimina
  6. vedrò sul filo della provvisorietà 
    l'equilibrista non si chiede mai cos'è 
    la stabilità vive l'illusione e la realtà 
    Com'è diverso il mondo visto da qui

    RispondiElimina
  7. ali nel vento per volare non ho 
    sfiderò nell'aria la forza della mia gravità 

    RispondiElimina