lunedì 6 marzo 2017

ostinazione

non sono ostinato.
però perseverante e tenace

19 commenti:

  1. beh non c'è tanta differenza dai !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me sì e preferisco distinguere. ostinato lo intendo come testardo, cocciuto

      Elimina
  2. se l'ostinazione non è cieca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo è quasi sempre un po' miope :)

      Elimina
  3. Ostinato non va bene, perseverante è ambiguo, cioè, nel giusto o nell'errore? Tenace mi piace. Non bisogna mollare mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non farei riferimento all'essere o meno nel "giusto", quanto alla convinzione personale

      Elimina
    2. Ecco...un'altro con la ragione in tasca

      Elimina
    3. convinzione o affermazione non rispondente. e anche questo l'ho più volte specificato. anche recentemente

      Elimina
  4. Secondo me, una differenza c'è fra l'ostinazione e la perseveranza. La prima va avanti a testa bassa come un ariete, la seconda è ragionata, portata avanti per estrema convinzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quel che ho appena precisato e scritto nelle risposte. toglierei solo "estrema"

      Elimina
  5. Sari, il mio distinguo è decisivo.
    Leggi:

    errare humanvm est, perseverare autem diabolicum

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, con riferimento a un presunto errare. riconosciuto o considerato tale

      Elimina
  6. Dovevi nascere dittatore...poi ti sei orientato, adeguato (più o meno) e quando ti gira bene anche tollerante.
    Con me sempre...ma non con tutti. Inconsciamente ti ho dato. 🙄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi piacerebbe essere, fare il dittatore. detesto il potere in generale. e mi considero tollerante. certamente dico sempre quel che penso. ma è un altro discorso

      Elimina
    2. Perché con me sei sempre buono...o forse solo apparentemente? poi vai a ruffianare tutto...lo so ☺

      Elimina
  7. Non ti sono arrivate le mail..
    Una l'ho riscritta.

    RispondiElimina
  8. Mah, se guardiamo in positivo...perseverare, essere ostinati e tenaci, in campo lavorativo, o altro, sempre sempre giocando pulito e senza prevaricare con sotterfugi, ti ripaga sempre, nel senso, pulito della cosa.
    Sei sempre premiato nelle capacita e onesta effettive, con perseveranza, ostinazione e tenacia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certamente in tutti i campi (pur preferendo distinguere l'ostinazione). buon giorno

      Elimina